Mappatura: “Accoglienza residenziale dei nuclei mamma-bambino nel Lazio”

Martino Rebonato illustra il risultato della mappatura delle strutture che nel Lazio si occupano dell'accoglienza residenziale dei nuclei mamma-bambino
Il seminario

In occasione del seminario conclusivo del progetto Famiglie e servizi in Rete, Martino Rebonato di Kairos ha illustrato il risultato della mappatura delle strutture che nel territorio della Regione Lazio si occupano dell’accoglienza residenziale dei nuclei mamma-bambino. Il progetto è stato finanziato dalla Regione stessa e dall’ IPAB Asilo Savoia, ente Gestore dell’Avviso. La mappatura è stata realizzata in collaborazione con la Rete delle strutture e dei servizi per i nuclei mamma-bambino e costituisce l’aggiornamento al 31 dicembre 2016 dei dati raccolti dall’Associazione Oasi nel corso del progetto Mam&Co.

La mappatura

È ora disponibile per il download il documento prodotto dalla ricerca/mappatura.

Il processo

La ricerca-mappatura, azione prevista nell’ambito del progetto “Famiglie e servizi in rete per i nuclei mamma-bambino”, si era proposta l’obiettivo di ampliare la conoscenza del sistema dei servizi e degli interventi istituzionali specifici per i nuclei madre-bambino. La ricerca si è concentrata sui servizi residenziali rivolti a “nuclei composti da una madre sola con uno o più figli minorenni conviventi, che vivono in situazioni di forte vulnerabilità psico-sociale, presi in carico dai servizi sociali istituzionali”. La ricerca è stata realizzata nel periodo maggio 2016 – febbraio 2017. Sono state raccolte informazioni dagli elenchi presenti nel Sistema Informativo Sociale della Regione Lazio, che successivamente sono state vagliate e confrontate con altre ottenute da esperti del settore e dagli Uffici di Piano dei Distretti sociali. A dicembre 2016 è stata inviata una Scheda-questionario a tutte le strutture residenziali di cui si aveva notizia che avessero accolto nuclei mamma-bambino nel corso dell’anno solare 2016.

I Risultati

I dati disponibili sul Sistema Informativo dei Servizi Sociali del Lazio, aggiornati al 2011, riportano informazioni anagrafiche di 81 realtà che si occupano di “donne in difficoltà, eventualmente anche con bambini”.
Se si considera che tra le realtà censite oltre 30 sono sportelli informativi, servizi di assistenza economica o strutture che accolgono prevalentemente donne maltrattate e vittime di violenza, che solo in alcuni casi sono mamme con il loro bambino, si è partiti da una stima che ipotizzava che sul territorio laziale fossero funzionanti circa 50 strutture residenziali specificatamente dedicate all’accoglienza di nuclei mamma-bambino, di cui 3/4 a Roma e 1/4 negli altri territori.
Questi dati sono stati oggetto di un’accurata analisi e verifica. Ne è emersa una situazione incerta: alcune strutture presenti negli elenchi non erano più operanti, altre avevano cambiato la tipologia delle persone accolte, altre ancora, attive da anni, non erano invece ancora presenti nel data-base.
Nel giro di alcune settimane di lavoro si è giunti così ad un elenco sufficientemente attendibile di 43 strutture, di cui 33 a Roma e 10 nel resto della regione Lazio (3 Latina, 3 Viterbo, 2 Frosinone, 1 Rieti e 1 Valmontone – RM).

Documento: continua a leggere i risultati della Ricerca

Video: l’intervento di Martino Rebonato che illustra la mappatura durante il seminario conclusivo del progetto Famiglie e servizi in Rete


ALTRI POST DEL BLOG


Seminario “Famiglie e servizi in Rete”. I risultati della ricerca e le voci dalla Rete mamma-bambino


IL PROGETTO


Famiglie e servizi in rete per i nuclei mamma-bambino


Lascia un commento

© Copyright 2015
Kairos
Società cooperativa sociale a.r.l. O.N.L.U.S. (di tipo “B”, ai sensi della L. 381/91)

Sede legale: via Attilio Ambrosini n. 72 – 00147 Roma
Tel.: 06.5160.0539
Fax: 06.5188.2122
segreteria@kairoscoopsociale.it