L’Agricoltura Sociale di Kairos si radica sul territorio di Roma per offrire esperienze in aziende agricole a ragazzi e giovani migranti. I SEMI sono spazi educativi ed aggregativi

SEMI - Spazi ed esperienze in azienda

L’impegno in agricoltura sociale di Kairos si evolve a partire dall’autunno 2017. Fa tesoro della rete di aziende e partner che ha costruito e dei successi ottenuti in anni di Campi Aperti. Cerca di consolidare la propria presenza sul territorio di Roma e la propria importanza nella vita di adolescenti e ragazzi.

In questi anni abbiamo visto ragazzi di periferia iniziare a sognare un futuro, trovare un lavoro, riprendere la scuola. Adolescenti di lingue diverse darsi da fare insieme, lavorare a tempo di musica, farsi selfie #InDirettaDaiCampi con i nostri educatori. Giovani migranti che intraprendono il proprio percorso di integrazione anche grazie ad un’esperienza di lavoro e formazione che garantisca i loro diritti. Abbiamo visto ragazze, che non sarebbero mai state amiche prima di questa esperienza, sentirsi fiere del supporto che danno ad un ragazzo disabile che, a sua volta, mostra il lavoro da svolgere a dei minori stranieri al loro primo giorno in azienda.

Perché far accadere tutto questo solo in determinati giorni della settimana, decisi insieme ai servizi sociali, agli educatori ed alle scuole dei ragazzi? Perché non aprire degli spazi educativi multifunzionali a disposizione dei ragazzi del territorio?
La risposta a queste domande è SEMI.

 

Iscriviti alla newsletter per
essere aggiornato sui prossimi appuntamenti con le
Giornate di Agricoltura Sociale

 

Cosa sono i SEMI?

Il SEME è uno Spazio Educativo MultifunzionalE. Ne ‘pianteremo’ uno in ognuna delle aziende agricole che collaborano ai nostri progetti di agricoltura sociale. Si parte dalle realtà localizzate nei Municipi V, IX e XV della Capitale: Azienda Agricola D’Alesio (Tor Tre Teste); La Nuova Arca (Divino Amore – Falcognana); Casale di Martignano (Campagnano); Cooperativa Agricola Coraggio (La Giustiniana). Quattro contesti produttivi molto diversi tra loro, sia per il contatto con la natura che offrono (elemento fondamentale per l’effetto che produce sulla concentrazione e sulla serenità dei beneficiari) sia per il tipo di mansioni con le quali si cimenteranno i ragazzi. Al loro interno abbiamo dato vita ad esempi di agricoltura sociale diversificati e flessibili, pensati anche in virtù delle esigenze dei ragazzi stessi.
La nostra speranza è quella di piantare nuovi SEMI anche in altre aziende della Capitale.

 

Il progetto è partito nell’autunno 2017 grazie al finanziamento della Fondazione Haiku Lugano. Nel 2018 è cresciuto ulteriormente, sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese.

 

Ognuno dei SEMI è:

►Uno spazio aggregativo all’interno di un contesto lavorativo

Una presenza sul territorio che offra ai ragazzi un luogo di aggregazione in un contesto lavorativo. Un luogo in cui i beneficiari dei nostri progetti possano incontrarsi e incontrarci quando ne sentano il bisogno, non solo in occasione di appuntamenti prestabiliti. Ogni SEME offre opportunità di formarsi ed intraprendere un percorso educativo. Percorso più o meno strutturato, in base alle esigenze del ragazzo.

L’azienda diventa uno spazio dove trovare risposta ai propri bisogni educativi: un compito andato male, una lite in famiglia, la voglia di passare un pomeriggio insieme, l’aggregazione con gli altri del gruppo, la voglia di sentirsi produttivi, il bisogno di imparare qualcosa di nuovo. In azienda troveranno l’opportunità per raccontarsi e sentirsi sempre produttivi.

 

►Formazione specialistica e incubatore lavoro

Il luogo dove crescere, approfittando di una formazione al lavoro specializzata e settoriale in diversi ambiti. Percorsi di formazione specialistici e inclusivi permettono ai beneficiari di acquisire qualifiche utili (patenti per il muletto e per il trattore, patentino fitofarmaci, HCCP, ecc.).

 

►Percorsi formativi on the job all’interno di aziende (o reti di aziende) multifunzionali

Un ambiente in cui i giovani, sia quelli cresciuti nel territorio che i migranti, possano effettuare percorsi di inclusione lavorativa all’interno di un contesto lavorativo e produttivo. Individuate a seguito di una ricognizione territoriale, nuove aziende saranno invitate e motivate ad ospitare i beneficiari dei percorsi e a coinvolgerli nelle proprie attività produttive.

 

►Agri-Cultura Sociale

Un posto dove fare formazione e informazione sull’agricoltura sociale per gli operatori territoriali attraverso la realizzazione di workshop e giornate esperienziali.

 

Gli obiettivi del progetto

  • Promuovere l’inclusione sociale e lavorativa dei giovani in particolari condizioni di vulnerabilità.
  • Offrire, attraverso le aziende agricole, una presenza educativa, formativa e di orientamento sul territorio per i ragazzi.
  • Diffondere la cultura innovativa degli interventi di agricoltura sociale fra gli operatori dei servizi, del terzo settore, le aziende agricole, gli altri stakeholder e la comunità territoriale.

L’obiettivo del progetto è realizzare servizi territoriali in cui sia possibile garantire una presenza educativa nei contesti produttivi e lavorativi agricoli. Offrire percorsi volti all’orientamento, alla crescita e all’inclusione dei giovani vulnerabili, dei migranti e di coloro che per diversi motivi e diverso tipo di invio si avvicinano ad un’esperienza in ambito agricolo. Creare spazi in cui l’agricoltura sociale, l’azienda e gli educatori possano diventare dei punti di riferimento per i ragazzi.

 

“Voglio fare Agricoltura Sociale”. Ecco come iniziare

SEMI - contattaci

Lasciaci un contatto e qualche informazione su di te. Valuteremo insieme se SEMI fa al caso tuo.
Sei un assistente sociale, un educatore, un tutore volontario o un operatore che lavora a contatto con i giovani? Facci sapere se segui ragazzi interessati ad un percorso di inclusione socio-lavorativa.
Sei giovane e senti il bisogno di iniziare un’attività formativa che ti faccia scoprire e sviluppare le tue potenzialità? Vuoi sapere di poter contare su spazi e persone con le quali puoi esprimere sia le tue difficoltà che le tue capacità? Mettiamoci in contatto e ti inviteremo a metterti in gioco per un giorno, alle nostre prossime Giornate di Agricoltura Sociale aperte a tutti. Prova le nostre esperienze in azienda e, dopo, deciderai se continuare.

 

Come contattare Kairos

Compila il modulo online che trovi anche qui sotto.
Iscriversi alla newsletter di Kairos e Associazione Oasi, inoltre, è quel che ti consigliamo per rimanere aggiornati sui nostri appuntamenti.

Richiedi la partecipazione alle prossime Giornate di Agricoltura Sociale, per te e/o per i ragazzi di cui ti occupi, compilando il seguente modulo.

In quale azienda vorresti conoscere le nostre attività di Agricoltura Sociale? (campo obbligatorio)


Casale di MartignanoFratelli D'AlesioCooperativa Agricola Coraggio

Sei interessato ad un percorso di inclusione socio-lavorativa in agricoltura sociale perché... (campo obbligatorio)


ho 18-25 anni, non studio e non lavoro da molto tempo e cerco un'esperienza che mi stimoli e mi faccia capire cosa potrei fare nel mio futurosono un assistente sociale e seguo uno o più ragazzi che potrebbero partecipare ad uno dei progetti di agricoltura socialesono un educatore/operatore di una non profit e seguo uno o più ragazzi che potrebbero partecipare ad uno dei progetti di agricoltura socialesono un familiare o un tutore di una/un ragazza/o che potrebbe partecipare ad uno dei progetti di agricoltura socialealtro

Parlaci del tuo interesse per l'agricoltura sociale! Dicci qualcosa su di te o, eventualmente, sui ragazzi che segui (campo obbligatorio)

Titolare del trattamento dei dati: Kairos Società Cooperativa Sociale a r.l.

Accettando la privacy policy, Kairos potrà trattare i tuoi dati per inviarti comunicazioni relative ai propri progetti di Agricoltura Sociale e per informarti su eventi e attività attraverso la newsletter di OASI. Potrai modificare o cancellare la tua iscrizione o le tue preferenze andando su www.oasisociale.it/modifica

Ho preso visione della privacy policy e consento il trattamento dei dati (campo obbligatorio)

Vuoi ricevere aggiornamenti sulle nostre attività dalla newsletter di Kairos e Oasi? (campo obbligatorio)
SiNo


ALTRI POST SUL BLOG


Una riflessione sui Neet: cosa si può fare?

Com’è il primo incontro tra un adolescente e l’agricoltura sociale?

Incontriamoci all’AgriLab: AgriLab: “seminare” nuova Agricoltura Sociale


IL PROGETTO


Semi: mettere radici nei territori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© Copyright 2015
Kairos
Società cooperativa sociale a.r.l. O.N.L.U.S. (di tipo “B”, ai sensi della L. 381/91)

Sede legale: via Attilio Ambrosini n. 72 – 00147 Roma
Privacy Policy e Cookie Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie analitici anonimizzati per fornirti le sue funzionalità e per migliorare la tua esperienza. Cliccando su "Ok", scrollando o continuando la navigazione accetti la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi