Nuovi Campi Aperti

Agricoltura Sociale: come prepararsi, cosa si fa e cosa aspettarsi

Cosa si fa in un’azienda impegnata in Agricoltura Sociale? Come consigliamo di prepararsi per vivere un’esperienza di prova, come quella che offriamo con le Giornate di Agricoltura Sociale? E cosa ci si può aspettare in futuro se si sceglie di intraprendere questo percorso di inclusione sociale, e magari lavorativa, per un determinato periodo o per una lunga fase della propria vita?

Leggi il post

, , , , , ,

E dopo il percorso di Agricoltura Sociale cosa c’è?

Il colloquio in azienda con i servizi sociali del Comune di Roma

Arriva il momento di fare un resoconto della propria esperienza di agricoltura Sociale per Rosa e Diamante. Arriva il momento di fare delle scelte. La prima di una serie di scelte, forse, per queste due giovani ragazze di 16 e 18 anni. Abbiamo lavorato per mesi con loro e, nelle settimane appena trascorse, è giunto il momento dei colloqui con i servizi sociali del territorio in cui vivono.

Cosa c’è dopo un anno di Campi Aperti, esperienza formativa ed educativa che abbiamo potuto realizzare grazie al Fondo per i minori della Legge 285/97 e il Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale? Leggi il post

, , , , ,

Giornate di Agricoltura Sociale: si parte il 20 aprile! Date e prenotazioni


LINK: NUOVA EDIZIONE 2018 DELLE GIORNATE DI AGRICOLTURA SOCIALE


Questa pagina è relativa all’edizione 2017 delle Giornate di Agricoltura Sociale. Per conoscere gli appuntamenti della primavera 2018 clicca il seguente link:
Giornate di Agricoltura Sociale


Abbiamo organizzato delle giornate da trascorrere in tre aziende agricole multifunzionali romane che ospitano i beneficiari dei nostri progetti di agricoltura sociale. Le Giornate di Agricoltura Sociale nascono per far testare ai diretti interessati, i ragazzi, e agli operatori che li accompagneranno le nostre esperienze di inclusione sociale e lavorativa in azienda.

Ecco il calendario con le date delle Giornate di Agricoltura Sociale che proponiamo in questa primavera 2017:

I laboratori sono aperti ad un numero limitato di partecipanti. I servizi e le organizzazioni territoriali che seguono i ragazzi interessati sono invitati a prenotarsi entro una settimana prima della giornata alla quale desiderano partecipare.
Per informazioni e prenotazioni per una delle date proposte, i contatti di Kairos sono:
mail – segreteria@kairoscoopsociale.it
tel. – 06 51600539
Modulo di prenotazione online Leggi il post

, , , , , , , ,

L’agricoltura sociale come affronta …la gelata?

Come si lavora in agricoltura sociale durante la gelata?

C’è un tale freddo in questi giorni che, probabilmente, molti di voi si chiederanno se sia il caso di portare dei ragazzi in campagna. I loro coetanei, magari, nemmeno vanno a scuola in giornate così. Anzi, forse molti di voi si chiederanno “ma cosa si fa in campagna in questa stagione?”

La terra è viva e richiede attenzioni tutto l’anno. A volte, come in questo periodo, bisogna superare tempi duri. “Tempi”, non solo il “tempo” meteorologico. Come tutti gli esseri viventi, come le vite di ognuno di noi e, in particolare, le vite dei ragazzi che incontriamo sulla nostra strada. A volte bisogna resistere, limitare i danni, aspettare che il tempo passi e arrivi una stagione migliore. Superare la gelata.

Leggi il post

, , , , ,

Gli auguri, un saluto insieme, un primo bilancio

Giornate di Agricoltura Sociale - Il momento del pranzo a La Nuova Arca

Oggi ci siamo ritrovati a La Nuova Arca, a pranzo, per scambiarci gli auguri prima delle feste di Natale. Un momento per fare un primissimo bilancio del percorso di alcuni dei ragazzi con i quali stiamo lavorando. In particolare quello di Pony, Rosa e Diamante*, i tre adolescenti che abbiamo scelto di seguire da vicino su questo blog.

È già da più di un mese, ormai, che prosegue il cammino di agricoltura sociale dei ragazzi che partecipano a questa terza edizione di Campi Aperti. Pony, Rosa e Diamante sono impegnati nei campi della cooperativa La Nuova Arca ogni giovedì. Per un giorno a settimana possono sostituire la scuola con un’attività formativa che, crediamo, sia cucita su misura per le loro specifiche esigenze. Rosa e Diamante partono da Santa Palomba, e dopo aver percorso semplicemente un pezzo di Ardeatina si ritrovano in un mondo che sembra molto più distante. Pony incontra suoi coetanei con i quali si ritrova finalmente a condividere gli stessi impegni, le stesse responsabilità: nei confronti della terra, dei suoi frutti, dell’azienda che li produce e dei gruppi d’acquisto solidale che li acquisteranno. Insieme a loro ci sono anche tre adolescenti egiziani, arrivati da soli in Italia. Leggi il post

, , ,

“Il peso di una zucca”. L’esperienza dell’educatore

Il racconto di Matteo, educatore di Kairos impegnato nei progetti di agricoltura sociale, dà un “peso” al lavoro dei ragazzi che ha seguito

Durante la prima delle Giornate di Agricoltura Sociale, un educatore di Kairos, Andrea, passa la zucca ad un ragazzo al suo primo giorno in azienda
Durante la prima delle Giornate di Agricoltura Sociale, un educatore di Kairos, Andrea, passa la zucca ad un ragazzo al suo primo giorno in azienda

Vi ricordate quando vi abbiamo chiesto quale potrebbe essere il peso della zucca che Matteo, educatore sociale di Kairos, ci ha passato durante la passeggiata a La Nuova Arca? Quel giorno stavamo presentando l’agricoltura sociale ad un nuovo gruppo di ragazzi di Roma, quando la videocamera sul berretto di Asia ha ripreso la scena in soggettiva.

Dopo aver ospitato le sensazioni che l’agricoltura sociale ha suscitato in un’operatrice che ci ha presentato uno dei suoi ragazzi, questa volta vi proponiamo l’esperienza del pedagogista.Ora vi diciamo qual è il peso di una zucca. È lo stesso Matteo, con questo racconto, a spiegarci il senso di quel momento. Matteo ha seguito e visto crescere un gruppo di ragazzi nella passata edizione del progetto Nuovi Campi Aperti. E dalla loro esperienza, ricordando quello che hanno seminato e quello che hanno raccolto, riesce a farci capire qual è il peso di una zucca che nasce dall’agricoltura sociale. Leggi il post

,

“Lo spazio fuori, lo spazio dentro”. L’agricoltura sociale vista da un’operatrice

Il Casal di Martignano. Sulle rive del lago la nostra terza Giornata di Agricoltura Sociale
Il Casal di Martignano. Sulle rive del lago la nostra terza Giornata di Agricoltura Sociale

Oggi vi proponiamo un contributo che siamo veramente lieti di ospitare sul nostro blog. Chiara Maraldi, di Generazione Baronio Onlus, è la psicologa che segue uno degli adolescenti che hanno partecipato con maggiore entusiasmo alle Giornate di Agricoltura Sociale, gli appuntamenti organizzati per far valutare a ragazzi, operatori e assistenti sociali l’opportunità di partecipare alla nuova edizione del progetto Nuovi Campi Aperti. Chiara ci ha raccontato la sua impressione in merito ai primi momenti dell’esperienza che, prestissimo, Pony inizierà con Kairos e La Nuova Arca. A proposito… in questi mesi chiameremo Pony, piuttosto che con la sua iniziale “E”, questo ragazzo di cui abbiamo già avuto occasione di parlarvi. Come chiameremo Rosa e Diamante le nostre fedeli camerawomen in soggettiva, C e S. Preferiamo che siano i nostri giovanissimi beneficiari ad avere la libertà di decidere quando e a chi dire che i protagonisti di queste storie che raccontiamo sono loro. Leggi il post

, ,

Nuovi semi iniziano a germogliare. La seconda giornata di Agricoltura Sociale

I primi germogli dell'aglio piantato dai ragazzi al loro primo giorno di agricoltura sociale
I primi germogli dell’aglio piantato dai ragazzi al loro primo giorno di agricoltura sociale

Abbiamo visto germogliare nuovi semi. E non ci riferiamo solo agli spicchi d’aglio. Questa settimana c’è stata la seconda delle quattro Giornate di Agricoltura Sociale che abbiamo organizzato per far provare i nostri progetti a nuovi ragazzi. Ed è stata anche la seconda giornata in assoluto di agricoltura sociale per i giovanissimi che hanno già partecipato al nostro primo incontro nei campi dell’azienda agricola La Nuova Arca. Un giorno speciale perché, a due settimane di distanza, tornano a La Nuova Arca e trovano i germogli dell’aglio che avevano piantato.

Aveva ragione C, giovanissima ragazza di Santa Palomba che vi abbiamo già presentato nei precedenti post. Era sicura che il suo aglio avrebbe dato vita a nuove piantine. E così è stato. Sembra sia andata molto meglio degli educatori e degli operatori, anch’essi cimentatisi in questa prova. Dobbiamo ammetterlo… Leggi il post

, , , , , ,

La strada fatta… con i ragazzi. Parlano i beneficiari dell’agricoltura sociale

focus group dei beneficiari
Il focus group con i giovani beneficiari dei progetti di agricoltura sociale

C’è stato un momento particolare ad animare il workshop “Campi Aperti – La strada fatta e quella da fare” che abbiamo fatto lo scorso 31 maggio al Casale di Martignano: i focus group e i tavoli di lavoro ci hanno fatto pensare e discutere sulla “strada fatta” con l’agricoltura sociale, insieme a partner e giovani beneficiari, e sulla “strada da fare”, raccogliendo idee per nuove iniziative.In contemporanea, raccolti in tre posti diversi dell’azienda agricola bagnata dal lago di Martignano, abbiamo ascoltato le esperienze e le sensazioni dei ragazzi che hanno partecipato ai progetti in ambito agricolo, ci siamo confrontati con i partner e i servizi con i quali collaboriamo ed abbiamo messo in moto la capacità di iniziativa degli altri partecipanti al workshop. Leggi il post

, , , , , , ,

Focus group dei beneficiari dei progetti – Workshop “La strada fatta e quella da fare”

focus group dei beneficiari
Il focus group con i beneficiari dei progetti di agricoltura sociale di Kairos

Il momento principale del workshop “Campi Aperti – La Strada fatta e quella da fare” ci ha visto ragionare sulla “strada fatta” con i progetti di agricoltura sociale per tracciare “quella da fare”. Lo abbiamo fatto, in parallelo, con due focus group e dei tavoli di lavoro. Pubblichiamo di seguito quanto è emerso da uno dei due focus group, quello che ha visto le impressioni dei giovani beneficiari dei nostri progetti, insieme a Tiziana Piacentini e Patrizia Piscitelli di Kairos. Mettiamo a disposizione anche le domande guida del confronto e vi segnaliamo il resoconto del focus group dei referenti di servizi e partner di progetto.

 

Leggi il post

, , , , , , , , ,

Focus group dei referenti di servizi e partner di progetto – Workshop “La strada fatta e quella da fare”

Focus group dei referenti di servizi e partner per l'agricoltura sociale
Il focus group con i partner dei progetti di agricoltura sociale di Kairos

Il momento principale del workshop “Campi Aperti – La Strada fatta e quella da fare” ci ha visto ragionare sulla “strada fatta” con i progetti di agricoltura sociale per tracciare “quella da fare”. Lo abbiamo fatto, in parallelo, con due focus group e dei tavoli di lavoro. Pubblichiamo di seguito quanto è emerso da uno dei due focus group, quello che ha visto riunirsi i referenti dei servizi e dei partner che collaborano ai nostri progetti, insieme ad Andrea De Dominicis e Francesca Prete di Kairos. Mettiamo a disposizione anche le domande guida del confronto e vi segnaliamo il resoconto del focus group dei beneficiari dei progetti.


Leggi il post

, , , , , , ,

I campi in cui crescono anche possibilità: le aziende agricole partner

I ragazzi all'opera in una delle aziende agricole che collaborano con Kairos
All’opera in un’azienda agricola partner di Kairos

Semplicemente, non partirebbero i nostri progetti di agricoltura sociale senza la collaborazione delle aziende agricole. Sono lo scenario in cui nascono le nuove opportunità per i giovani beneficiari delle nostre iniziative. Offrono gli strumenti, le esperienze, i campi con i quali i ragazzi lavoreranno e impareranno. Oggi presentiamo le aziende agricole che partecipano ai nostri progetti, ospitando i tirocini o le piccole esperienze di formazione e orientamento al lavoro che offriamo ai giovani che vivono condizioni sociali difficili.

Il Casale di Martignano, sulle rive dell’omonimo lago, è protagonista di una fedele collaborazione con Kairos. Oltre ad ospitare nei propri terreni i partecipanti ai progetti Campi Ri-Aperti e Nuovi Campi Aperti, ha fatto da location al workshop sull’agricoltura sociale La strada fatta e quella da fare e ad altre occasioni di formazione legate al progetto Campi Aperti per il Sociale dell’Associazione Oasi. Le sue campagne, il suo allevamento di maiali, lo splendido prato sulle rive del lago vengono percorsi dalla “passeggiata dinamica”, uno dei momenti che contraddistinguono i nostri workshop. Leggi il post

, , , , , , , , , ,

© Copyright 2015
Kairos
Società cooperativa sociale a.r.l. O.N.L.U.S. (di tipo “B”, ai sensi della L. 381/91)

Sede legale: via Attilio Ambrosini n. 72 – 00147 Roma
Tel.: 06.5160.0539
Fax: 06.5188.2122
segreteria@kairoscoopsociale.it