lavoro

I campi in cui crescono anche possibilità: le aziende agricole partner

I ragazzi all'opera in una delle aziende agricole che collaborano con Kairos
All’opera in un’azienda agricola partner di Kairos

Semplicemente, non partirebbero i nostri progetti di agricoltura sociale senza la collaborazione delle aziende agricole. Sono lo scenario in cui nascono le nuove opportunità per i giovani beneficiari delle nostre iniziative. Offrono gli strumenti, le esperienze, i campi con i quali i ragazzi lavoreranno e impareranno. Oggi presentiamo le aziende agricole che partecipano ai nostri progetti, ospitando i tirocini o le piccole esperienze di formazione e orientamento al lavoro che offriamo ai giovani che vivono condizioni sociali difficili.

Il Casale di Martignano, sulle rive dell’omonimo lago, è protagonista di una fedele collaborazione con Kairos. Oltre ad ospitare nei propri terreni i partecipanti ai progetti Campi Ri-Aperti e Nuovi Campi Aperti, ha fatto da location al workshop sull’agricoltura sociale La strada fatta e quella da fare e ad altre occasioni di formazione legate al progetto Campi Aperti per il Sociale dell’Associazione Oasi. Le sue campagne, il suo allevamento di maiali, lo splendido prato sulle rive del lago vengono percorsi dalla “passeggiata dinamica”, uno dei momenti che contraddistinguono i nostri workshop. Leggi il post

, , , , , , , , , ,

Campi Ri-Aperti. Aprire opportunità con il lavoro

Un momento di riposo e di confronto durante un tirocinio del progetto Campi Ri-Aperti
Un momento di riposo e di confronto durante un tirocinio del progetto Campi Ri-Aperti

Seguire da vicino un giovane che fa il suo approccio con il mondo del lavoro del paese che lo ha accolto. Affidargli tutte le responsabilità che normalmente richiedono le mansioni che è chiamato a svolgere. Dare fiducia ad una persona che ha iniziato un duro cammino di integrazione. Queste sono opportunità importanti per i giovani rifugiati e richiedenti asilo che partecipano al nostro progetto Campi Ri-Aperti.

Si tratta di un progetto di agricoltura sociale che si caratterizza, in primo luogo, per i soggetti ai quali si rivolge. Questa volta abbiamo “RI-aperto” i campi perché la sillaba “RI” fa riferimento proprio ai rifugiati e ai richiedenti asilo. Sono giovani migranti quelli che inseriamo in un percorso di orientamento e formazione al lavoro agricolo. Percorsi che sono individualizzati, personalizzati, e ci permettono di seguire con attenzione i progressi e le difficoltà incontrate durante il cammino. I partecipanti ad ogni modulo del progetto, infatti, non sono più di quattro. Leggi il post

, , , , ,

Le Imprese e i Giovani

Mr Jack, lo spaventapasseri di Ciampacavallo, una delle aziende agricole che partecipano al progetto Le imprese e i giovani
Mr Jack, lo spaventapasseri di Ciampacavallo, una delle aziende agricole del progetto Le Imprese e i Giovani

Il progetto Le Imprese e i Giovani permette la realizzazione di percorsi di inclusione lavorativa e sociale all’interno di aziende agricole, in favore di ragazzi di età compresa tra i 16 e i 21 anni che vivono condizioni di difficoltà in ambito sociale o familiare.

Si tratta di un modello d’intervento innovativo in virtù delle sue principali caratteristiche: l’attivazione di reti territoriali che integrino il contributo di realtà imprenditoriali legate al settore agricolo, enti locali e organizzazioni del Terzo Settore; la flessibilità dei percorsi formativi assegnati individualmente ai giovani beneficiari, caratterizzati da esperienze di lavoro on demand, brevi e anche non continuative. Leggi il post

, , , , , ,

ORTI – Organizzare Reti Territoriali Integrate

Seminario conclusivo del progetto di agricoltura sociale ORTI

ORTI è un progetto di agricoltura sociale, portato avanti tra il 2014 e il 2015, rivolto ad adolescenti di età compresa tra i 16 e i 20 anni. È stato finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del Programma “Innova Tu – La nuova sfida dell’innovazione sociale”. Il carattere d’innovatività, che lo ha fatto rientrare tra i 46 progetti selezionati dal programma della Regione, risiede nel modello d’impresa sociale che ha proposto. Il progetto, infatti, si fonda sull’attivazione di reti e partenariati che coinvolgono aziende agricole e servizi rivolti a minori che soffrono un disagio sociale o familiare. Le collaborazioni che in tal modo si vengono a creare garantiscono sinergie sostenibili ed efficaci, utili per rispondere con programmi flessibili e modulabili in relazione sia ai bisogni degli adolescenti, che affrontano un percorso di inclusione sociale attraverso il lavoro agricolo, che alle peculiarità dei territori coinvolti. Leggi il post

, , , ,

© Copyright 2015
Kairos
Società cooperativa sociale a.r.l. O.N.L.U.S. (di tipo “B”, ai sensi della L. 381/91)

Sede legale: via Attilio Ambrosini n. 72 – 00147 Roma
Tel.: 06 5160.0539
Fax: 06 5188.2122
[email protected]