Giornate di Agricoltura Sociale

Giornate di Agricoltura Sociale: un’esperienza per costruire il futuro

Una giornata in un’azienda agricola per scoprire le opportunità che l’Agricoltura Sociale può offrire ai ragazzi. Esperienza di lavoro e crescita personale. Di inclusione sociale. La prima delle Giornate di Agricoltura Sociale è il 24 maggio 2018

Leggi tutto

, , , , , , , ,

Agricoltura Sociale: come prepararsi, cosa si fa e cosa aspettarsi

Cosa si fa in un’azienda impegnata in Agricoltura Sociale? Come consigliamo di prepararsi per vivere un’esperienza di prova, come quella che offriamo con le Giornate di Agricoltura Sociale? E cosa ci si può aspettare in futuro se si sceglie di intraprendere questo percorso di inclusione sociale, e magari lavorativa, per un determinato periodo o per una lunga fase della propria vita?

Leggi tutto

, , , , , ,

Iniziamo l’estate a Martignano, diffondendo l’Agricoltura Sociale

Agricoltura sociale al Casale di Martignano. Iniziamo l'estate cominciando nuovi percorsi

Iniziamo l’estate! Una nuova stagione che inizia, un anno di lavoro che termina il suo ciclo. Percorsi che finiscono (o vanno “in pausa”) e percorsi che iniziano. Martedì, al Casale di Martignano, si è svolto il terzo evento territoriale per la diffusione dell’agricoltura sociale. Per un nuovo gruppo di adolescenti, il primo incontro con l’azienda agricola. Ma anche l’ultima giornata passata insieme ai ragazzi che gli operatori della Cooperarativa Arca di Noè accompagnano qui il martedì, per far vivere loro delle esperienze che li aiutino a ritrovare motivazioni e stimoli. Magari ci ritroveremo con gli stessi ragazzi anche in autunno, per raccontarci l’estate e progettare il futuro. O ne conosceremo di nuovi. Intanto, gli abbiamo fatto il nostro ‘in bocca al lupo’ per le scelte che prenderanno nel loro futuro.

Una giornata che ha concentrato emozioni, esperienze e momenti diversi del percorso educativo. Ma una giornata leggera. Celebriamo nuovi cicli che iniziano e cicli che finiscono celebrando anche l’arrivo dell’estate.

Un nuovo ciclo

Anche questa volta abbiamo assistito ad uno di quei momenti che potrebbero rivelarsi fondamentali nella vita di un adolescente. La Giornata di Agricoltura Sociale ci ha fatto incontrare dei ragazzi, con la possibilità di iniziare un percorso di inclusione sociale a contatto con la natura, all’interno di un’azienda agricola.

Leggi tutto

, , ,

Giornate di Agricoltura Sociale: tappa al Casale di Martignano

Al Casale di Martignano nacque la nostra avventura con l’agricoltura sociale. Non solo per questa ragione, l’azienda sulle rive dell’omonimo lago è un posto speciale. Al termine della strada in salita, appena girata la curva che conduce all’ingresso, appare all’improvviso la vista dall’alto del lago di Martignano. Fino a pochi metri primi la nasconde un costone di roccia. Nelle giornate di sole, come quella di ieri, il visitatore impatta con i colori intensi dell’azzurro dell’acqua, del verde della cornice di colline e delle sfumature create da orti e allevamenti. “Sembra la porta di passaggio tra il mondo reale e il mondo ideale” Leggi tutto

, , ,

Giornate di Agricoltura Sociale: tappa a Tor Tre Teste

Giornate di Agricoltura Sociale. Il cerchio iniziale nell'Azienda Agricola D'Alesio
Renato D’Alesio, titolare dell’azienda agricola, scherza e racconta aneddoti ai ragazzi e agli operatori riuniti nel cerchio di presentazione che caratterizza le Giornate di Agricoltura Sociale

Un’azienda a conduzione familiare che, proprio come una famiglia, da anni coccola e fa crescere i tanti ragazzi, soprattutto stranieri, che sono passati da queste parti per un’esperienza di lavoro o di formazione o un tirocinio. La seconda tappa delle Giornate di Agricoltura Sociale ci ha portato nell’Azienda Agricola D’Alesio, in via di Tor Tre Teste, periferia est di Roma. Qui, Renato D’Alesio ci ha accolto nel cortile della sua casa, confinante con i terreni e il negozio ortofrutticolo della sua azienda.

Renato e la sua famiglia sono abituati a lavorare con persone di culture e lingue molto diverse. Anche il progetto Campi Ri-Aperti, nato dalla collaborazione tra Kairos, Associazione Oasi e Casa Scalabrini 634, ha portato in questi orti giovani rifugiati e richiedenti asilo alla ricerca di un‘opportunità per integrarsi e imparare un lavoro. Pur essendo figlia della tradizione e della cultura nostrana, la famiglia D’Alesio ha sviluppato un’abilità particolare che trova la sua massima espressione nello spirito paterno, fermo ma amorevole, nel carisma e nella simpatia di Renato. Nella prima foto che qui vi proponiamo scherza e racconta aneddoti ai ragazzi e agli operatori riuniti nel cerchio di presentazione che caratterizza le Giornate di Agricoltura Sociale. Leggi tutto

, , , ,

Giornate di Agricoltura Sociale: si parte il 20 aprile! Date e prenotazioni

Abbiamo organizzato delle giornate da trascorrere in tre aziende agricole multifunzionali romane che ospitano i beneficiari dei nostri progetti di agricoltura sociale. Le Giornate di Agricoltura Sociale nascono per far testare ai diretti interessati, i ragazzi, e agli operatori che li accompagneranno le nostre esperienze di inclusione sociale e lavorativa in azienda.

Ecco il calendario con le date delle Giornate di Agricoltura Sociale che proponiamo in questa primavera 2017:

I laboratori sono aperti ad un numero limitato di partecipanti. I servizi e le organizzazioni territoriali che seguono i ragazzi interessati sono invitati a prenotarsi entro una settimana prima della giornata alla quale desiderano partecipare.
Per informazioni e prenotazioni per una delle date proposte, i contatti di Kairos sono:
mail – segreteria@kairoscoopsociale.it
tel. – 06 51600539
Modulo di prenotazione online – google/forms Leggi tutto

, , , , , , , ,

“Lo spazio fuori, lo spazio dentro”. L’agricoltura sociale vista da un’operatrice

Il Casal di Martignano. Sulle rive del lago la nostra terza Giornata di Agricoltura Sociale
Il Casal di Martignano. Sulle rive del lago la nostra terza Giornata di Agricoltura Sociale

Oggi vi proponiamo un contributo che siamo veramente lieti di ospitare sul nostro blog. Chiara Maraldi, di Generazione Baronio Onlus, è la psicologa che segue uno degli adolescenti che hanno partecipato con maggiore entusiasmo alle Giornate di Agricoltura Sociale, gli appuntamenti organizzati per far valutare a ragazzi, operatori e assistenti sociali l’opportunità di partecipare alla nuova edizione del progetto Nuovi Campi Aperti. Chiara ci ha raccontato la sua impressione in merito ai primi momenti dell’esperienza che, prestissimo, Pony inizierà con Kairos e La Nuova Arca. A proposito… in questi mesi chiameremo Pony, piuttosto che con la sua iniziale “E”, questo ragazzo di cui abbiamo già avuto occasione di parlarvi. Come chiameremo Rosa e Diamante le nostre fedeli camerawomen in soggettiva, C e S. Preferiamo che siano i nostri giovanissimi beneficiari ad avere la libertà di decidere quando e a chi dire che i protagonisti di queste storie che raccontiamo sono loro. Leggi tutto

, ,

Nuovi semi iniziano a germogliare. La seconda giornata di Agricoltura Sociale

I primi germogli dell'aglio piantato dai ragazzi al loro primo giorno di agricoltura sociale
I primi germogli dell’aglio piantato dai ragazzi al loro primo giorno di agricoltura sociale

Abbiamo visto germogliare nuovi semi. E non ci riferiamo solo agli spicchi d’aglio. Questa settimana c’è stata la seconda delle quattro Giornate di Agricoltura Sociale che abbiamo organizzato per far provare i nostri progetti a nuovi ragazzi. Ed è stata anche la seconda giornata in assoluto di agricoltura sociale per i giovanissimi che hanno già partecipato al nostro primo incontro nei campi dell’azienda agricola La Nuova Arca. Un giorno speciale perché, a due settimane di distanza, tornano a La Nuova Arca e trovano i germogli dell’aglio che avevano piantato.

Aveva ragione C, giovanissima ragazza di Santa Palomba che vi abbiamo già presentato nei precedenti post. Era sicura che il suo aglio avrebbe dato vita a nuove piantine. E così è stato. Sembra sia andata molto meglio degli educatori e degli operatori, anch’essi cimentatisi in questa prova. Dobbiamo ammetterlo… Leggi tutto

, , , , , ,

Agricoltura Sociale in soggettiva. Il punto di vista dei ragazzi, con una videocamera sportiva

Il punto di vista di C., con la nostra videocamera sportiva, in occasione delle Giornate di Agricoltura Sociale
Il punto di vista di C., con la nostra videocamera sportiva, in occasione delle Giornate di Agricoltura Sociale

In occasione della prima delle Giornate di Agricoltura Sociale, lunedì 24 ottobre a La Nuova Arca, abbiamo fatto debuttare la nostra nuova videocamera sportiva. L’abbiamo messa sulle teste nostre e dei ragazzi per catturare e riproporvi alcuni momenti di agricoltura sociale. In soggettiva, dal punto di vista di chi vive questi progetti. Vedremo ciò che vede il ragazzo che beneficia dei nostri progetti quando inizia il suo cammino, quando esegue un compito difficile per la prima volta o quando si confronta con il pedagogista o con chi lavora nell’azienda che lo ospita.

Le Giornate di Agricoltura Sociale sono, probabilmente, una delle occasioni migliori per testare questo strumento. Ci ha permesso, infatti, di riprendere un momento che potrebbe rivelarsi importante nella vita dei ragazzi che, insieme ad operatori ed assistenti sociali, vengono a conoscere per la prima volta il nostro modo di fare inclusione sociale: la prima volta che si mettono le mani nel terreno, la prima volta con il lavoro agricolo. Leggi tutto

© Copyright 2015
Kairos
Società cooperativa sociale a.r.l. O.N.L.U.S. (di tipo “B”, ai sensi della L. 381/91)

Sede legale: via Attilio Ambrosini n. 72 – 00147 Roma
Tel.: 06.5160.0539
Fax: 06.5188.2122
segreteria@kairoscoopsociale.it